Farmacia comunale Altopascio: approvato il bilancio. Il 26 maggio torna la Giornata del farmaco

Risultati economici lusinghieri per la farmacia comunale di Altopascio il cui bilancio è stato approvato nei giorni scorsi. La società ha chiuso il 2017 con un fatturato di oltre 1,6 milioni di euro, in linea con gli ultimi due esercizi, a fronte di un utile netto di 126mila euro, in crescita del 30,8 per cento rispetto al 2016. Un risultato molto positivo se si considera il contesto economico caratterizzato dalla stazionarietà dei consumi e dal contenimento della spesa sanitaria. Un fenomeno collaterale legato al perdurare della crisi economica che spinge, purtroppo, un sempre maggior numero di persone a rinunciare alle cure. Grazie a questo traguardo, il Comune di Altopascio ha ricevuto risorse pari a 61mila euro che saranno utilizzate per le esigenze e lo sviluppo del territorio.

«Un anno impegnativo che ci ha visto attivi non solo sul piano di un’attenta politica gestionale e del contenimento dei costi di funzionamento, ma anche sul fronte delle iniziative sociali - ha sottolineato il presidente Roberto Marchetti -. Tra queste, l’attivazione del progetto “Psicologo in farmacia”, pensato per garantire un servizio di sostegno e consulenza alle persone, e la fornitura di quattro defibrillatori a condizioni agevolate. Questi dispositivi si aggiungono a quello donato a inizio anno alla Tau Academy di Badia Pozzeveri, portando a cinque i dispositivi forniti dalla farmacia ad associazioni locali per favorire la cardioprotezione».

Il direttore della farmacia Raffaele Giannini ringrazia invece il personale dipendente della società che con professionalità e passione assiste quotidianamente la clientela consentendo alla farmacia di porsi come uno dei punti di riferimento per la salute e il benessere sul territorio.

Nell’occasione, il sindaco Sara D’Ambrosio, che rappresentava il Comune all’interno dell’assemblea dei soci, ha ufficialmente annunciato l’organizzazione della seconda edizione della giornata di raccolta del farmaco e di altro materiale sanitario, in programma sabato 26 maggio. Alla giornata parteciperanno tutte le farmacie del territorio insieme con la Misericordia di Altopascio e le Caritas parrocchiali: l'obiettivo è superare la quota di 2.400 euro in prodotti destinati ai cittadini bisognosi raggiunta lo scorso anno.