Prosegue la battaglia di Aci Lucca per gli scuolabus con cinture di sicurezza

Più sicurezza stradale, per tutti. Questa la battaglia che l'Automobile club di Lucca ha fatto propria. Sono numerose, infatti, le campagne di sensibilizzazione, rivolte soprattutto ai più giovani, pensate dal sodalizio automobilistico lucchese, tutte impegnate a diffondere la cultura della guida sicura e consapevole. Tra queste c'è A scuola sicuri, che mira a dotare gli scuolabus di cinture di sicurezza. Sono ancora troppi infatti i bus che, in provincia di Lucca, sono sprovvisti di questo strumento tanto semplice quanto fondamentale per garantire la sicurezza degli studenti, a partire da quelli più piccoli. Proprio per questo motivo è stata creata anche un'apposita sezione sul sito di Aci Lucca dove i cittadini potranno segnalare le maggiori criticità e raccontare le buone pratiche che già esistono sul territorio.

«Ci stiamo impegnando per modificare il paradosso normativo secondo cui è obbligatorio indossare le cinture di sicurezza dove presenti, ma non di installarle dove non esistono - spiega il direttore di Aci Lucca, Luca Sangiorgio- Non escludiamo che a breve possano esserci delle novità in tal senso. Nel frattempo, però, continuiamo anche a informare e a sensibilizzare i cittadini, amministratori locali compresi. Per questo motivo abbiamo creato una sezione apposita sul nostro sito: sarà più semplice restare aggiornati e aderire alla campagna, che, come ho più volte detto, funziona e raggiungerà l'obiettivo prefissato solo se riuscirà a far collaborare insieme istituzioni, enti, genitori e scuole».

Le segnalazioni potranno essere inviate all'apposito indirizzo mail ascuolasicuri@lucca.aci.it. Per maggiori informazioni, è possibile collegarsi a questo link: www.lucca.aci.it/spip.php?article7813.

Per restare aggiornati su tutte le iniziative legate al mondo Aci è possibile inoltre seguire i canali Facebook, Instagram e YouTube dell'ente.