Venticinque anni nel segno del Tau: grande festa per i mister Grazzini e Carducci

Tanta emozione e una buona dose di commozione venerdì 9  marzo allo stadio comunale di Altopascio, durante la festa organizzata per celebrare i 25 anni di carriera dei mister dell’Asd Tau Calcio, Marco Grazzini e Carlo Carducci.

Due istruttori storici che hanno festeggiato le nozze d’argento con la società altopascese insieme con dirigenti, atleti e amici. Grazzini e Carducci hanno iniziato la loro avventura in amaranto nei primi anni Novanta, quasi per caso. Una passione che poi, anno dopo anno, si è alimentata e fortificata. Grazzini si è dedicato ai piccoli atleti del Centro di Formazione Inter di Altopascio, mentre Carducci continua a spendersi per l’Academy Tau di Badia Pozzeveri.

 «Questa è casa mia – commenta Carducci, allenatore da sempre diviso tra gli Esordienti e i Primi Calci – questo è l’ambiente dove ho lavorato per tanti anni, trasformando una passione in un appuntamento quotidiano. È un luogo dove si cresce, si lavora bene, con una grande organizzazione e la voglia di divertirsi, sempre. Passione, pazienza e applicazione: sono queste le tre regole d’oro non solo per lavorare bene con i bambini, ma per riuscire in ogni cosa».

«Essere riconosciuto come uomo del Tau – gli fa eco Grazzini – è un grande orgoglio per me. Ho visto cambiare il mondo del calcio, sono cambiati i bambini, le aspettative, gli approcci e i metodi. Una cosa però è rimasta sempre la stessa: la passione che ci coinvolge, che ci porta sul campo in ogni condizione meteorologica, che spinge i ragazzi a dare sempre il meglio di loro stessi. Del resto è quello che dico sempre ai miei atleti, all’inizio di ogni stagione: li invito a scendere in campo e a dare tutto quello che possono, altrimenti è come se non avessero dato niente»