Divieto di utilizzare l'acqua potabile per usi diversi da quelli igienico-domestici

 Anche il sindaco di Borgo a Mozzano, Patrizio Andreuccetti, ha firmato l’ordinanza per ridurre al massimo l’utilizzo di acqua potabile.

Con l’ordinanza in oggetto, infatti, si fa divieto assoluto di utilizzare l’acqua proveniente dall’acquedotto per usi diversi da quelli igienico-domestici da domani, 22 giugno, fino al 30 settembre. Un’iniziativa presa per contenere gli effetti disastrosi della siccità che da settimane interessa il territorio e dalla necessità di tutelare le riserve di acqua potabile.

È quindi vietato l’uso e il consumo dell’acqua potabile per le attività non strettamente necessarie come lavare l’auto, annaffiare orti e giardini o riempire le piscine, pubbliche o private.